lunedì 8 maggio 2017

Emmanuel Macron è il nuovo (e più giovane) presidente francese, In Edicola sul Fatto Quotidiano del 8 maggio

Affluenza record negativo
Il voto perfetto fa felice l’Europa
Al secondo turno L’ex ministro di Hollande stravince Molti gli astenuti e le schede bianche. Il sollievo di Bruxelles: “Scelto un futuro comune”

di Luana De Micco
Ma mi faccia il piacere di Marco Travaglio
L’ultimo spenga la luce. “Siamo nel corso di una catastrofe del riformismo storico, solo due luci possono invertire la tendenza: Macron e Renzi” (Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia, ex Rifondazione comunista, ora Pd, accanto a Renzi sul palco dopo le primarie, la Repubblica, 4.5). Duce, tu sei la luce. Rislurp. “Renzi è un fenomeno. Quell’abbraccio […]

Chi predica bene
Il guru di Salvini in affari con l’Asl leghista
Appalti – “Report” in onda questa sera, racconta del milione preso da Morisi dalla sanità lombarda

di Francesco Ridolfi
Il crocevia
I nati al posto sbagliato nella palude Belgrado
Sono la merce di scambio umana tra l’Ue e la Serbia per il suo ingresso nell’Unione: circa 5 mila profughi, bloccati nella capitale dal marzo 2016

di Francesca Borri
La (non) lettera
Adesso provi a smentire se stesso
Al presidente – Resti fedele a un elemento della precedente identità, favorevole a un’Europa unita

di Gian Giacomo Migone
COMMENTI

cosa resterà…
Ma a cosa diavolo serve quel foulard?
Sono in pizzeria, mangio e ascolto con le cuffie gli Wham, lo sguardo vaga senza un obbiettivo preciso, ma l’occhio mi casca sul collo di un signore sui 60 anni che indossa un cash col. Quei fazzoletti di seta orrendi, che uno forse si mette perché è un nobile o un signore d’altri tempi. Io […]

Di Benedicta Boccoli
Giustamente
La luna dei migranti e il dito delle Ong che “ci guadagnano”
La Storia se ne infischia della Giustizia: quello che deve accadere accade, che il Diritto lo consideri giusto oppure no. La Politica dovrebbe governare la Storia, un po’ come il pilota che conduce una nave in acque tempestose; se il pilota è incapace la nave naufraga. Che è proprio quello che sta avvenendo per quanto […]

Di Bruno Tinti
Dica33
“Vigoressia”: pompare i muscoli illudendosi di annullare il dolore
È a tutti gli effetti una patologia: riversare sul corpo tutte le attenzioni che si distolgono dalle relazioni umane

Di Leda Galiuto
POLITICA

Proprietà contro redazione
L’Unità, tigre di carta, ultima battaglia per restare in edicola
Contrordine compagni! “domenica l’Unità è regolarmente in edicola. Spiace pertanto dover essere costretti a smentire la imprudente nota di sabato sera del Cdr e della Direzione e redazione del giornale che annunciava la fine delle pubblicazioni”. È quanto scrive Piesse, la società proprietaria dell’Unità, dopo che era stato annunciato lo stop alla pubblicazione del giornale […]

di RQuotidiano
Verso le urne
A Consip City decide babbo Tiziano
Rignano – Il papà di Matteo lancia il vice contro il sindaco (teste contro di lui)

di Davide Vecchi
l’inchiesta
Renzi ingabbia Gentiloni col “governo del giovedì”
Risposta al Colle – “Nessuna proposta sulla legge elettorale”

di Wanda Marra
CRONACA

Le Primule rosse
Cavallero, René, Bozano: Igor il russo e i suoi fratelli
C’è chi sostiene che la proposta di sparare “di notte”, per legittima difesa, sia stata ispirata dalle gesta del killer scomparso da 38 giorni. Da sempre, però, la cronaca nera è segnata dai grandi fuggiaschi

di Ferruccio Sansa
Trieste
È morta la neonata abbandonata in un cortile
Dramma a Trieste, dove una neonata è stata trovata abbandonata in un giardino all’interno di un complesso condominiale cittadino, portata d’urgenza all’ospedale, è morta nella serata di ieri. La segnalazione del ritrovamento della piccola è giunta agli operatori del 118 intorno alle ore 13.30 da una donna, che si era recata nell’area verde assieme ai […]

di RQuotidiano
Fotonotizia
Profugo si impicca a un pilone
Milano, 31enne maliano richiedente asilo

di RQuotidiano
ECONOMIA

Micro & Macro
Riforme e tagli, la drastica cura Temer per risanare il Brasile dopo gli eccessi
Tra le novità: vincolo costituzionale a non far crescere la spesa pubblica al netto dell’inflazione per 20 anni

di Mario Seminerio
Se sei miliardi vi sembran pochi
La sanità è una mangiatoia immensa. Costituisce l’80% del bilancio di ogni regione. E la corruzione in questo settore vale sei miliardi l’anno. Chi gestisce queste importanti risorse economiche a maggior ragione dovrebbe essere controllato. Cosa succede però? Prendiamo i decreti attuativi della riforma Madia sulla Pa (che ha appena ricevuto via libera dal Parlamento). […]

di Chiara Daina
In Italia la cura degli animali domestici vale due miliardi
Ogni anno si spende un tesoretto: il mercato è florido e il marketing molto aggressivo

di Barbara Cataldi
ITALIA

Laura e le altre: sulle tracce delle 21 madri Costituenti
Pubblichiamo un testo di Grazia Gotti, autrice di “21 donne all’Assemblea”, ritratto della (esigua) componente femminile dei Costituenti. La prima a prendere la parola all’Assemblea fu Angela Guidi Cingolani, e il suo discorso, per nulla invecchiato: “…ci metteremo l’anima e la poesia… peggio di voi non faremo…”. Chiude citando la grande senese: “Andate donne che […]

di Grazia Gotti
Fiat, 1945
Risparmiateci la favola del Valletta “partigiano”
Un libro ricostruisce l’appoggio che lo storico ad di casa Agnelli diede alla Resistenza negli ultimi mesi di guerra. Ma fu una scelta di semplice opportunismo, per capirlo basta rileggersi i saggi di Valerio Castronovo

di Massimo Novelli
la malattia Parla
Autobiografia della sclerosi, la mia tempesta
Immaginate una donna al computer nel suo studio, di notte. È sola. Sta scrivendo un capitolo di un romanzo, una strana autobiografia, nel quale protagonista e voce narrante è la sua malattia, la Sclerosi Multipla. La donna scrive spedita, molto concentrata su quel che sta facendo raccontare all’inquietante narratrice e le parole uscite dai suoi […]

di RQuotidiano
MONDO

Storia&Geografia
La follia come politica del mondo
Kim, il giovane leader nordcoreano appena elogiato dal presidente degli Usa (nonostante le continue minacce di guerra atomica al mondo e il gioco delle parate militari quasi quotidiane) non dà l’impressione di essere una persona serena ed equilibrata. Nel suo Paese tengono il fiato, nel mondo tutti vedono il pericolo ma restano immobili come quando […]

di Furio Colombo
Rischio attentati
Caccia alla rete neonazista nell’esercito tedesco
Ispezioni in tutte le caserme sono state ordinate dai vertici militari tedeschi in seguito alla scoperta dell’esistenza di una presunta rete neonazista, al sequestro di cimeli del Terzo Reich in due caserme e soprattutto all’arresto nei giorni scorsi a Illkirch, vicino al confine francese, di un ufficiale, Franco A., accusato di aver ordito un piano […]

di RQuotidiano
Il vincitore
L’enfant prodige dell’élite salva l’Eliseo dai “barbari”
Macron – La festa nel cuore di Parigi e l’orgoglio dei giovani fan del nuovo leader: fierezza per un patriottismo che non è malato di razzismo e odio

di Leonardo Coen
SPORT

Il giro d'Italia
2013, inizia la Nibaleide: il tris sarà per Scarponi
Vincenzo Nibali, detto lo Squalo dello Stretto, l’11 maggio del 2013, al termine di una velocissima cronometro vinta dall’inglese Alex Dowsette (54,8 kmh), indossa la maglia rosa e la conserva sino a Brescia. Ha fatto il bis nel 2014, sia pure in extremis e grazie al povero Michele Scarponi, suo devoto luogotenente. In mezzo, l’estate […]

di RQuotidiano
Il giro d'Italia
1998, l’anno che consacra il fragile Pirata Pantani
Ci sono stati gli anni di Hinault (5 Giri) e di Indurain (3 successi). Poi, arrivano gli scalatori. Claudio Chiappucci apre la strada alla leggenda, nel bene e nel male, di Marco Pantani. Il Pirata che assaltava le strade in salita come un bucaniere le tolde dei galeoni. Becca una tranvata alla crono di Trieste. […]

di RQuotidiano
Il giro d'Italia
1979, il ‘SaronniMoser’ divide e scatena i tifosi
Gli Anni 70 vedono nascere la rivalità tra Francesco Moser, possente trentino, e l’astuto Giuseppe Saronni, pistard passato alla strada. Il primo sfrutta le innovative ruote lenticolari, l’altura di Città del Messico e la preparazione medica di Francesco Conconi. Saronni è più veloce negli sprint, scatta meglio in salita. Nel 1978, Saronni vince tre tappe, […]

di RQuotidiano di  | 8 maggio 2017 http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/08/in-edicola-sul-fatto-quotidiano-del-8-maggio-emmanuel-macron-e-il-nuovo-e-piu-giovane-presidente-francese/3569695/

Nessun commento: