sabato 30 novembre 2019

Due nuove indagini a Genova “Lavori chiesti dai pm mai fatti” Autostrade liguri, inchiesta su almeno quattro viadotti. Un altro fascicolo per falso. “Rischio rovina” La Procura aveva chiesto test su Pecetti, Fado, Letimbro, Bisagno e Veilino

Il fatto quotidiano 28 novembre 2019 di Ferruccia Sansa

Genova Il procuratore Francesco Cozzi dopo la chiusura della A26: “Grave stato di degrado” “Non potevamo non chiudere, manca il cemento”. Situazione critica Riaperto ieri un tratto per ogni senso di marcia. E una frana blocca l’A u re l i a

il fatto quotidiano 27 novembre 2019 FQ

Danilo Toninelli “Va giù tutto perché nessuno controllava. Noi però abbiamo ribaltato il sistema ” “Pd e renziani adesso dicano cosa vogliono Il tempo sta scadendo. BOTTA E RISPOSTA CON “CAMBIAMO!” Toti ci accusa di non aver dato risposte sui viadotti? Dal 2014 è il commissario al dissesto idrogeologico nella sua Regione, mi chiedo cosa abbia fatto.

il fatto quotidiano 28 novembre 2019 di Luca de Carolis
Chi è
Danilo
Toninelli, 45
anni, è nato
a Soresina
(CR).
Laureato in
Legge, è
stato
carabiniere e
impiegato
assicura tivo.
È sposato e
ha due figli
La carriera
Eletto con il
M5S prima
alla Camera e
poi al Senato,
è stato
ministro
delle
Infrast rutture
e dei
Traspor ti
nel Conte

Dopo Alitalia, Aspi sotto tiro Conte: “La revoca è vicina” I Benetton si sono sfilati dalla cordata per salvare la compagnia aerea e ora il loro bancomat al casello è a rischio: “Procedura mai interrotta”15 mesi di melina La “caducazione della concessione” partì dopo soli tre giorni dal crollo del Morandi



Il fatto quotidiano 27 novembre 2019 di Marco Palombi

La frana accanto al viadotto spezzato non è ancora ferma I 15 mila metri cubi di fango ancora in bilico minacciano l’altra carreggiata. Adesso si indagherà pure sui piloni. TORINO-SAVONA Si muovono i magistrati. L’esposto del 2018 Un ingegnere lanciò l’allarme sul degrado “Poca manutenzione” Indagini già a febbraio


il fatto quotidiano 26 novembre 2019 F.SA.

La Corte dei Conti boccia Renzi e le “deroghe a tutto” Il rapporto di ottobre Il piano da 9 miliardi valeva 650 milioni: alle Regioni ne sono arrivati solo 114; a destinazione il 20% dei fondi per la progettazione. Commissariare non ha prodotto risultati significativi, nonostante l’uso reiterato di questo istituto. Il rapporto di Italia Sicura è una raccolta di richieste, non un vero progra mma stra tegico. Ci riprovano Da Renzi a Toti, tutti rivogliono “Italia sicura” e le procedure d’urgenza bocciate dai dati


il fatto quotidiano 26 novembre 2019 di Marco Palombi

MAGRÌ, L’AD DI AUTOFIORI “Il Madonna del Monte sarà rifatto in quattro mesi” q“È TECNICAMENTE possibile poter ricostruire la parte del viadotto crollata in quattro mesi con l'ipotesi di una campata in acciaio non sorretta da un pilone".

il fatto quotidiano 26 novembre 2019

Falsi report, chiusa l’A26: due ponti a rischio crollo. AUTOSTRADE Inchiesta Morandi bis: i pm spingono i vertici a chiudere i cavalcavia della Genova-Gravellona. Alterati dossier sicurezza sul Pecetti. Paralisi Liguria La Procura ha avvisato i dirigenti di Aspi delle gravi carenze emerse dai controlli effettuati

il fatto quotidiano 26 novembre 2019 FERRUCCIO SANSA  È PARTITA
da uno stralcio
dell’indagine sul
crollo del Morandi:
l’accusa è di aver
falsificato i report
sullo stato di salute
di alcuni viadotti,
tra cui il Pecetti (in
foto). Con questa
accusa, tre tecnici
di Aspi sono stati
arrestati il 13
settembre. I pm
hanno ampliato
il raggio di azione
delle verifiche
ad altri sei ponti

Gavio, Benetton in sedicesimo: stessi difetti, stessi mega-affari CHI SONO Concessionari col vizio di spremere utili Al casello. Rete di 1.500 km Come i rivali, anche loro bussano allo Stato per avere proroghe Il caso Asti-Cuneo

il fatto quotidiano 26 novembre 2019 di Daniele Martini

Tirreno Power La Bellanova e l’ex ministro col n° 1 dell’azienda del disastro di Vado Ligure Da clienti sotto accusa a impresa modello L’avvocato Severino li porta alla Luiss

il fatto quotidiano 26 novembre 2019 VIRGINIA DELLA SALA
E FERRUCCIO SANSA

PROCESSO
Sono 26 i
responsabili
della Tirreno
Power a
giudizio a
Savona per
il disastro
ambientale
attorno alla
centra le,
prima a
carbone, di
Vado Ligure.
Paola
Severino
assiste
l’azienda,
responsabile
civile

TRA Nicola ZINGARETTI E Virginia RAGGI Rifiuti a Roma, la Ue bacchetta la Regione Lazio È ancora guerra


Aggiungi didascalia
il fatto quotidiano 26 novembre 2019 di Vincenzo Bisbiglia

ex Ilva Arcelor, via il manager che ha parlato con i pm Palmisano ha riferito i pessimi risultati da cui dipende, per la Procura, la disde tta.L’organigra mma Non è più responsabile di “Salute e sicurezza”, al suo posto il direttore del settore “Ambiente

il fatto quotidiano 26 novembre 2019 di Francesco Casula

Malta Electrogas, tanti debitie 360 milioni dal governoDaphne prima di morire scrisse del finanziamento segreto, per Fenech era “ fa l s o ”. Indagine opacaNon ancora chiarele accuse all’uomod’affari, immunitàal mediatore del delitto

chi le gestisce 7.500 chilometri di strade LE AUTOSTRADE, 7.488 chilometri, appartengono allo Stato che le controlla attraverso Anas Spa, società controllata dal Tesoro. Di

il fatto quotidiano 25 novembre 2019
1 Ieri è crollata
la carreggiata
per Torino
del viadotto
Nostra
Signora
della Guardia,
a Savona
2 Un pezzo
di montagna
si è staccato
per la pioggia
e ha travolto
i piloni
3 Ora si
contro lla
l’altra
carreggiata:
se è integra,
i veicoli
potranno
percorrerla a
doppio senso

Le autostrade liguri a pezzi: crolla un viadotto sulla A6. Non solo il Morandi INCIDENTI E VIA CRUCIS Ieri la frana che ha abbattuto i piloni sulla Savona-Torino, senza nessuna vittima. Ma la rete è al collasso. Su cinque direttrici , due sono interrotte o deviate per crolli, le altre a regime ridotto per lavori. DOPO GIORNI DI PIOGGIA ININTERROTTA Una fetta di montagna è scivolata a valle, ingoiando alberi, massi e almeno quaranta metri d’as falto. LE VERIFICHE SULLA SICUREZZA Tecnici e procura ispezionano le strutture: sotto osservazione alcuni “cassoni” non controllati dal 2013

il fatto quotidiano 25 novembre 2019 di Ferruccio Sansa

Acqua e riscaldamento. detrazione Irpef 65% Il massimo dello sconto garantito dallo Stato, solo per i sistemi evoluti di termoregolazione Il vantaggio prevede due soglie: quella più bassa è al 50% del prezzo di acquisto. Si può spalmare s ul l ’Irpef per 10 anni, oppure riscuotere al pagamento.Il nuovo ecobonus caldaia: ecco i requisiti per ottenerlo Il beneficio vale solo per gli impianti di classe energetica A, pagati con bon i fi c o. Inquinare meno I vecchi apparecchi sono vietati dall’Ue. Guida per calcolare il fabbisogno in Kw.

il fatto quotidiano 25 novembre 2019 di Nicola Borzi

1300
Euro: la variazione del costo
dello stesso apparecchio,
secondo Altroconsumo
90%
L’efficienza energetica
dei nuovi modelli
a condensazione di classe A
56
I milligrammi di ossido di
azoto che una caldaia può
emettere per un chilowattora
(kWh), secondo la direttiva
europea ErP (Energy Related
Products): meno della metà
dei vecchi strumenti

L’allarme Il rapporto di Counter Balance: “La Banca europea per gli investimenti pagò l’opera nonostante gli arresti per tangenti” Mose e corruzione “Fondi Ue elargiti senza controllo”. Sotto silenzio Sui costi record del Passante di Mestre nemmeno l’Olaf prese dei provvedimenti

il fatto quotidiano 24 novembre 2019 di Giuseppe Pietrobelli

L’allarme Il rapporto di Counter Balance: “La Banca europea
per gli investimenti pagò l’opera nonostante gli arresti per tangenti”
Mose e corruzione
“Fondi Ue elargiti
senza controllo”. Sotto silenzio
Sui costi record
del Passante di Mestre
nemmeno l’Olaf prese
dei provvedimenti

Terra fuochi: rifiuti contro De Luca Un sacchetto sfiora governatore in visita ad Aversa

http://www.ansa.it/campania/notizie/2019/11/30/terra-fuochi-rifiuti-contro-de-luca_fe46816c-5a51-43c7-8424-bb1b717fb3ff.html
ANSA) - CASERTA, 30 NOV - Gli attivisti del Comitato Stop Biocidio hanno contestato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante la sua visita ad Aversa (Caserta), lanciandogli contro anche qualche sacchetto di immondizia senza, tuttavia, colpirlo (un sacchetto lo ha sfiorato). De Luca si era recato nella città per la firma del Pics (Programmi Integrati Città Sostenibili).
Sulla loro pagina Facebook, gli attivisti scrivono che "dopo un'estate che ha vis...
Altro...
Informazioni su questo sito web
ANSA.IT
Gli attivisti del Comitato Stop Biocidio hanno contestato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante la sua visita ad Aversa (Caserta), lanciandogli contro anche qualche sacchetto di immondizia senza, tuttavia, colpirlo (un sacchetto l... (ANSA)

Viadotti Sori: Cozzi, anticipare lavori Struttura non a rischio crollo. Chiusa una corsia per interventi

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/11/30/viadotti-sori-cozzi-anticipare-lavori_0d483990-ff7a-4d77-aea8-941ced3c94c7.html
(ANSA) - GENOVA, 30 NOV - Il procuratore Francesco Cozzi ha parlato al sindaco di Sori, comune del Levante genovese, spiegando che il viadotto sulla A12 (Genova-Livorno) non è a rischio crollo, ma che è necessario anticipare le manutenzioni.
Il viadotto sovrasta parte del centro abitato: nei giorni scorsi è emerso dall'inchiesta che in alcuni punti il degrado è significativo. I lavori sono in corso in direzione Genova: una corsia è stata chiusa per consentire piccole manu...
Altro...
ANSA.IT
Il procuratore Francesco Cozzi ha parlato al sindaco di Sori, comune del Levante genovese, spiegando che il viadotto sulla A12 (Genova-Livorno) non è a rischio crollo, ma che è necessario anticipare le manutenzioni. (ANSA)

Cop25, i numeri dell'emergenza climatica Un milione di specie animali e vegetali rischia l'estinzione

http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/clima/2019/11/29/cop25-i-numeri-dellemergenza-climatica_96559008-7fd5-4cdf-95ff-b115e184090f.html
Ansa) Un milione di specie animali e vegetali minacciate di estinzione, tre quarti dell'ambiente terrestre e circa il 66% di quello marino alterati dalle azioni umane, 577 miliardi di dollari in colture annuali globali sono a rischio a causa della perdita di impollinatori e 300 milioni di persone vivono in zone esposte a inondazioni e uragani per la perdita di habitat e protezione costiera. Dal 1998 al 2017 il conto pagato per colpa dei cambiamenti climatici è stato di circa...
Altro...
ANSA.IT
Un milione di specie animali e vegetali minacciate di estinzione, tre quarti dell'ambiente terrestre e circa il 66% di quello marino alterati dalle azioni umane, 577 miliardi di dollari in colture annuali globali sono a rischio a causa della perdita di imp... (ANSA)

Alla Cop25 pressing dei giovani sui big del mondo Lunedì la Conferenza Onu sul clima, comincia la corsa per tagliare la CO2

http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/clima/2019/11/29/alla-cop25-pressing-dei-giovani-sui-big-del-mondo_b7b748b9-a08a-44c8-9453-79e34fcf4fc6.html
Ansa) di Stefania De Francesco- Pressing dei giovani, quest'anno, alla Conferenza mondiale sul clima (Cop 25), che si apre lunedì 2 dicembre, a Madrid. I 196 paesi (197 se si include l'Ue) che partecipano alle riunioni dell'Onu sui cambiamenti climatici sentiranno "il fiato sul collo" dei ragazzi di tutto il mondo che sollecitano azioni incisive e urgenti per frenare il riscaldamento globale. I governi devono accelerare la corsa al taglio di Co2. L'obiettivo è zero emissioni...
Continua a leggere
Informazioni su questo sito web
ANSA.IT
Pressing dei giovani, quest'anno, alla Conferenza mondiale sul clima (Cop 25), che si apre lunedì 2 dicembre, a Madrid. (ANSA)

Lazio, delfina trovata morta sul lungomare di Ardea: è stata stritolata da un filo di nylon

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/30/lazio-delfina-trovata-morta-sul-lungomare-di-ardea-e-stata-stritolata-da-un-filo-di-nylon/5587984/
È stata trovata morta ad Ardea, con un filo di nylon che l’ha stritolata sopra la pinna caudale fino a farla morire. Meridiananotizie.it riporta la notizia e le immagini dell’esemplare di delfina spiaggiata sul lungomare degli ardeatini. Secondo quanto dichiarato al sito dal biologo del Centro Studi Cetacei Valerio Manfrini, il mammifero si è trascinato “un ammasso informe di legni, ombreggiante, rifiuti vari e barili di plastica come quelli usati per le reti da posta. Lo str...
Altro...
ILFATTOQUOTIDIANO.IT
È stata trovata morta ad Ardea, con un filo di nylon che l’ha stritolata sopra la pinna caudale fino a farla morire. Meridiananotizie.it riporta la notizia e le immagini dell’esemplare di delfina spiaggiata sul lungomare degli ardeatini. Secondo quanto dichiarato al sito dal biologo del Centro ...

L'esemplare femmina era lungo 178 centimetri. Valerio Manfrini, biologo del Centro studi cetacei ha dichiarato ai quotidiani locali che lo strozzamento "è avvenuto quando l’animale era ancora in vita"

Trento, uccisione dell’orsa KJ2: imputazione coatta per ex presidente della provincia Rossi e responsabile Servizio foreste

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/30/trento-la-morte-dellorsa-kj2-imputazione-coatta-per-ex-presidente-della-provincia-rossi-e-responsabile-servizio-foreste/5587658/
di Giuseppe Pietrobelli Il fatto quotidiano Per due volte la Procura della Repubblica di Trento aveva chiesto l’archiviazione per la morte dell’orsa KJ2 avvenuta nell’estate 2017. Ma il giudice per le indagini preliminari Marco La Ganga ha intimato l’imputazione coatta sia dell’ex presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, che del dirigente provinciale Maurizio Zanin, responsabile del Servizio foreste. All’origine c’è l’ordinanza con cui era stata disposta l’uc...
Continua a leggere
ILFATTOQUOTIDIANO.IT
Per due volte la Procura della Repubblica di Trento aveva chiesto l’archiviazione per la morte dell’orsa KJ2 avvenuta nell’estate 2017. Ma il giudice per le indagini preliminari Marco La Ganga ha intimato l’imputazione coatta sia dell’ex presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo R...

All'origine c'è l'ordinanza con cui era stata disposta l'uccisione dell'animale, considerato pericoloso per l'incolumità umana. Secondo il gip, si sarebbe dovuto valutare una strada diversa dall'abbattimento (che avvenne il 12 agosto 2017), come ad esempio la cattura

Eurallumina, rilasciata la Valutazione impatto ambientale: riparte produzione nella fabbrica del Sulcis. Ambientalisti: “Servono bonifiche”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/30/eurallumina-rilasciata-la-valutazione-impatto-ambientale-riparte-produzione-nella-fabbrica-del-sulcis-ambientalisti-servono-bonifiche/5587817/

L'impianto di proprietà della russa Rusal era fermo da cinque anni e interessa 1.416 lavoratori tra assunti e indotto. Ma le associazioni temono per l'ampliamento del bacino dei fanghi rossi, scarti di lavorazione della bauxite altamente inquinanti

Manovra, Bellanova: "Il bonus verde sarà prorogato" La ministra delle politiche agricole: confermato il sostegno per la manutenzione del verde. Oggi è prevista una detrazione del 36% sulle spese sostenute

https://www.repubblica.it/economia/2019/11/30/news/manovra_bellanova_ci_sara_proroga_del_bonus_verde_-242285681/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P5-S1.6-T1

Antartide, 60 anni fa il trattato che portò pace e scienza nel continente bianco. Ha reso possibili importanti scoperte ma ora, in vista della scadenza del 2041, preoccupano le rinegoziazioni con le tensioni sopite tra gli Stati che potrebbero riaccendersi. Ecco perché

https://www.repubblica.it/scienze/2019/11/30/news/antartide_60_anni_fa_il_trattato_che_porto_pace_e_scienza-242302129/?ref=RHRS-BH-I242302346-C6-P3-S1.6-T1
(la Repubblica) MILANO - Un trattato che trasformà l'Antartide in una terra di scienza e pace. Il primo dicembre torna l'Antarctica Day che quest'anno celebra il 60esimo anniversario del Trattato Antartico, l'accordo internazionale stipulato a Washington il primo dicembre 1959 per tutelare il continente bianco. I Paesi firmatari, saliti dai 12 iniziali ai 54 attuali, hanno così dato vita ad un unicuum nella storia del diritto internazionale, rendendo possibili scoperte crucia...
Altro...
REPUBBLICA.IT
Ha reso possibili importanti scoperte ma ora, in vista della scadenza del 2041, preoccupano le rinegoziazioni con le tensioni sopite tra gli Stati che

Perché è scoppiata la crisi dei maiali in Cina La peste uccide 180 milioni di animali. Pechino aumenta l’import e i prezzi crescono in tutto il mondo. Coldiretti: «In Italia il suino da macello costa il 40% in più»

https://www.lastampa.it/topnews/economia-finanza/2019/11/30/news/perche-e-scoppiata-la-crisi-dei-maiali-in-cina-1.38035564
Luigi Grassia La Stampa
si parla molto della guerra dei dazi e della rivolta di Hong Kong, ma la Cina sta vivendo un dramma che ha un impatto molto maggiore sulla vita dei cinesi, di tutti i cinesi, benché sia quasi sconosciuto al mondo esterno: si tratta della peste suina, un flagello che ha quasi sterminato i maiali locali, principale fonte di proteine animali in Cina, oltre che componente essenziale della cucina nazionale - e la preoccupazione è forte in vista del capodanno cinese (il 25 gennaio), la festività più amata nel Paese, che richiede grandi mangiate.
Informazioni su questo sito web
LASTAMPA.IT
La peste uccide 180 milioni di animali. Pechino aumenta l’import e i prezzi crescono in tutto il mondo. Coldiretti: «In Italia il suino da macello costa il 40% in più»

Il delfino spiaggiato al lido di Latina che nessuno rimuove Latina - Segnalata da giorni la presenza del delfino. Ma nessuna delle autorità competenti si è ancora mossa per spostare la carcassa

https://www.latinaoggi.eu/news/cronaca/79090/il-delfino-spiaggiato-al-lido-di-latina-che-nessuno-rimuove

Il caso Gli industriali di Aprilia: «Le aziende che provocano miasmi vanno chiuse» Aprilia - Oggi il confronto in commissione Ambiente, Ciap e comitato Borgata Agip chiedono il pugno duro: «Così non possiamo più andare avanti, la situazione è invivibile»

https://www.latinaoggi.eu/news/attualita/78804/gli-industriali-di-aprilia-ale-aziende-che-provocano-miasmi-vanno-chiusea

Taranto, i giovani dei Fridays for Future in piazza coi lavoratori ex Ilva: “Basta saccheggi da parte delle multinazionali, battaglia per l’Italia”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/29/taranto-i-giovani-dei-fridays-for-future-in-piazza-coi-lavoratori-ex-ilva-basta-saccheggi-da-parte-delle-multinazionali-battaglia-per-litalia/5586699/
di Maurizio Vezzosi il fatto quotidiano online Circa 5mila persone sono scese in piazza a Taranto per protestare controil piano di licenziamenti sostenuto dalla multinazionale franco-indiana AcelorMittal all’ex Ilva. Numerosa sia la presenza dei lavoratori tarantini dell’Unione sindacale di base sia quelli degli studenti, che sono scesi in piazza associando la mobilitazione dello sciopero globale per il clima (Fridays for Future) per chiedere una soluzione concreta al problem...
Altro...
ILFATTOQUOTIDIANO.IT
Circa 5mila persone sono scese in piazza a Taranto per protestare controil piano di licenziamenti sostenuto dalla multinazionale franco-indiana AcelorMittal all’ex Ilva. Numerosa sia la presenza dei lavoratori tarantini dell’Unione sindacale di base sia quelli degli studenti, che sono scesi in p...